Ricevimenti: non ci sarà più distanziamento sociale tra non coniugi

Ricevimenti: non ci sarà più distanziamento sociale tra non coniugi

In molti l’aspettavano.

C’è una nuova ordinanza in Puglia che riguarda i ristoranti e quindi le sale ricevimenti: a tavola si potranno sedere senza distanziamento anche i non congiunti.

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha emanato nuove linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e sociali.

Per quanto riguarda il settore della ristorazione, la nuova ordinanza prevede:

“ove sia espressamente prevista la deroga al distanziamento sociale solo per i conviventi, detta deroga possa essere estesa anche ai congiunti, o a tutte le persone con le quali si intrattengano relazioni sociali abituali (frequentatori/commensali abituali), afferendo tale circostanza all’esclusiva responsabilità individuale dei soggetti interessati”.

Detta semplice:

Non ci sarà più bisogno del distanziamento sociale quando si è seduti a tavola, anche se non si è conviventi.

Al netto di questa nuova specifica sul distanziamento (che non riguarda solo i ristoranti, ma “tutti gli ambiti delle attività economiche, produttive e sociali”) l’ordinanza tiene a specificare che vigono le altre indicazioni preesistenti i”donee a prevenire o ridurre il rischio di contagio” da Coronavirus.

E tu cosa ne pensi di questa novità?

Esprimi la tua opinione con un commento sotto l’articolo, condividendolo con chi abbia secondo te bisogno di queste informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hai gia bloccato la data per il tuo evento?

ATTENTIONE!

Date quasi al Completo!